Negli ultimi anni la rapida evoluzione nel campo dell’intelligenza artificiale (AI) ha visto la nascita di nuovi dispositivi e servizi, in particolar modo nell’ambito degli assistenti personali.
 
Mentre in passato Siri si era rivelata un’idea divertente ma al tempo stesso problematica per cercare informazioni su Internet, oggi l’intelligenza artificiale della Apple si aggiunge ad Alexa di Amazon e a Google Assistant nell’aiutare milioni di persone in tutto il mondo ad accendere la luce, impostare la sveglia, riprodurre musica e fare infinite altre cose.
 
 

L’IA nel settore degli eventi

Nell’industria degli eventi, un’altra forma di intelligenza artificiale (IA) sta suscitando un particolare clamore, migliorando l’esperienza degli eventi di potenziali clienti e partecipanti, facendo risparmiare agli organizzatori centinaia (o migliaia) di ore che altrimenti sarebbero state impiegate per il servizio clienti.
 
 

Meet, il chatbot degli eventi

I chatbot stanno rivoluzionando il modo in cui gli organizzatori di eventi organizzano i loro team e gestiscono le richieste dei clienti. Senza questo instancabile assistente digitale, i piccoli team responsabili di grandi eventi dovrebbero assumere e istruire diverse risorse addette all’assistenza clienti, gravando sulle finanze del team e aumentando i budget già ridotti.
 
Un chatbot intelligente (come l’Event Bot di Angage) toglie di mezzo queste seccature. Presente su ogni pagina web, il chatbot prende il posto di un intero team incaricato del servizio clienti. È abbastanza intelligente da riconoscere il linguaggio naturale così che i potenziali clienti possano rivolgere le loro domande in modo naturale e ricevere risposte altrettanto naturali. Infatti, i migliori chatbot per eventi sono così efficaci da far credere ai potenziali clienti di chattare con una persona in carne e ossa, solo che quest’ultima è disponibile 24/7, non fa pause e non chiede che gli vengano pagati gli straordinari.
 
E i chatbot come l’Event Bot sono utili per rispondere non solo a richieste pre-registrate. Possono essere utilizzati durante le fasi di post-registrazione/pre-organizzazione di un evento

per dare consigli ai partecipanti sui migliori hotel da prenotare (se viaggiano per assistere a un evento o a una conferenza), gli permettono di scaricare le ultime novità sul programma degli eventi, o addirittura gli consigliano in quali ristoranti mangiare nelle vicinanze.

Anche durante un evento, i chatbot possono rispondere a domande urgenti dei partecipanti, come, ad esempio, dove si trovano i bagni più vicini, dove sono collocate alcune sale riunioni, a che ora iniziano gli eventi, e molto altro.
 
 

Provateli gratuitamente

Se desiderate provare un chatbot, Angage offre una demo gratuita a cui potete dare un’occhiata prima di prendere una decisione, una decisione che potrebbe cambiare il modo in cui organizzate gli eventi, per sempre.