Il servizio di concierge per eventi potrebbe rivelarsi una proposta difficile da gestire. L’assistenza clienti è un elemento fondamentale di ogni evento, ma quando si tratta di eventi con migliaia di partecipanti, ciò può rivelarsi una spesa significativa e dispendiosa sia in termini di budget che di tempo per il team dell’evento.
 
Ma una nuova tecnologia è arrivata per salvare la situazione. Questa tecnologia si è già fatta notare in ambiti per i quali il rapporto con i clienti è necessario, come nel settore bancario e delle vendite e altri ancora.
 
 

Che cos’è un chatbot?

Se negli ultimi anni avete visitato un sito web e interagito con un “membro dello staff” piuttosto collaborativo che stava proprio aspettando una vostra richiesta dall’altra parte della chat box, è probabile che abbiate parlato con un chatbot.
 
Inoltre, se avete utilizzato l’assistente digitale della Apple, Siri, Amazon Echo, Google Home o altri assistenti personali o Home Assistant, avete sicuramente parlato con dei chatbot. Tranne che per questi casi, è evidente che non si trattasse di un essere umano (dal momento che potete vedere il dispositivo con il quale state interagendo).
 
 

Che aspetto ha un chatbot per eventi?

Un chatbot per eventi (o Event Bot) può essere facilmente collegato al vostro sito web o alla vostra app per eventi. Il suo principale obiettivo consiste nell’interagire con il pubblico presente ai vostri eventi.
 
 

Interagire con un chatbot: il viaggio di un potenziale acquirente

Immaginate che un potenziale acquirente visiti la vostra pagina web per ricevere maggiori informazioni (prima di decidere se acquistare dei biglietti o se registrarsi). Potrebbe trovare la risposta alle proprie domande online, purché sia così paziente da visitare tutte le pagine presenti sul vostro sito.
 
Oppure potrebbe semplicemente porre queste domande al vostro chatbot, il quale non solo gli fornirà le informazioni che sta cercando, ma potrà anche fungere da venditore per convincerlo a fare il passo successivo (ovvero comprare un biglietto o registrarsi).
 
Man mano che l’evento si avvicina, chi ha acquistato il biglietto potrebbe dover fare ulteriori domande. Domande alle quali sarà possibile rispondere chiamando il vostro numero verde o inviando un’e-mail al vostro personale di supporto (e attendere una risposta), oppure semplicemente ritornando dal vostro utilissimo Event Bot e ricevere lì le risposte a tutte le domande.
 
Anche il giorno dell’evento, il vostro partecipante potrà fare affidamento al vostro Event Bot, questa volta per chiedergli come registrarsi all’evento, dove sono le sale conferenza e le sale per la pausa caffè, per dare un’occhiata al programma aggiornato, e molto altro ancora.
In tutto ciò, il vostro fedele event bot aiuterà chiunque gli ponga delle domande, a qualsiasi ora del giorno, senza lamentarsi (o senza richiedere degli straordinari). E lo farà con qualsiasi partecipante, senza alcun pregiudizio.
 
Quando poi si imbatterà in una situazione che richieda l’intervento umano, il vostro chatbot trasmetterà la richiesta al vostro team dell’evento che approfondirà la questione, agendo da efficace filtro a tutte le domande e richieste con priorità inferiore, lasciando così più tempo a disposizione al vostro team per portare a termine un evento eccezionale.
 
Scoprite di più sui chatbot (e specialmente sugli Event Bot) contattando il team Angage più vicino a voi.