Promuovere il tuo evento sui social media può rivoluzionare il tuo brand e dare un grande valore aggiunto al tuo evento – se sai come usare efficacemente le piattaforme social!

Infatti, bisogna stare molto attenti, o il marchio rischia di apparire come il nuovo alunno della scuola che fa di tutto per apparire cool, perdendo invece di credibilità.

Qui, vi proponiamo qualche comune errore che si commette sui social media e che sarebbe meglio evitare quando si promuove il proprio evento.

 

Postare e postare!

La pagina social del tuo brand non può essere trattata come quella di un comune profilo personale. Ci sono efficacissime strategie per promuovere il tuo business sui social e ti freneranno dal postare foto e contenuti random.

 

Essere su tutti i social senza sfruttare quelli giusti

Raggiungere il maggior numero di user è importante, tuttavia, anziché promuovere il proprio brand e evento su molte piattaforme, può risultare una pratica più intelligente ed efficace concentrarsi solo sulle piattaforme adatte al proprio business e target (soprattutto quando si è in fase iniziale).

 

Spammare

Vista la grande quantità di contenuti sui social media, il tasso di ricezione dei post è diminuito, ma questo non vuol dire che, se solo il 10% del tuo pubblico ha visualizzato i tuoi aggiornamenti, sei autorizzato a ripubblicare lo stesso post 10 volte; questo si chiama “spammare” e non aiuta il brand!

 

Parlare di se stessi e di nient’altro

Spesso, gli organizzatori di eventi, entusiasti del proprio operato e del successo del loro evento, tendono a postare fantastici articoli e foto senza dare la giusta attenzione al pubblico e ai propri follower. Interessarsi e interagire con la propria audience può invece far salire il proprio evento al prossimo livello.

 

Comprare like

Vedere aumentare il numero dei tuoi fan da 200 a 20,000 può sembrare grandioso, ma non è la strada giusta. Infatti, pagare per avere pacchetti di utenti, può farti perdere i 200 reali che avevi.

Per esempio, se Facebook mandasse il tuo post “Registrati adesso” al 10% dei tuoi 200 fan reali, puoi essere sicuro che 20 user avranno visto il post e magari si saranno registrati al tuo evento.

Contrariamente, se lo stesso post fosse distribuito a 20,000 fan “comprati”, vuol dire che 2,000 user artificiali avrebbero teoricamente ricevuto il tuo aggiornamento.

Peccato solo che non lo ricevano davvero – poiché non sono persone reali ma account falsi, che potrebbero compromettere la possibilità di raggiungere invece quei 200 account reali che ci si è guadagnati.

Costruire una buona presenza social e un pubblico vasto di fan richiede tempo e pazienza, ma dà un grande ritorno sul lungo termine.

Vuoi tenerti costantemente aggiornato su suggerimenti e trend del mondo degli eventi? Iscriviti alla newsletter PowerVote per ricevere tutti gli articoli direttamente nella sulla tua email!